NINO LONGOBARDI – APPARENZE

L’offerta culturale del Polo Museale della Puglia, che unisce arte contemporanea e musica, ha inaugurato a fine aprile la mostra “Apparenze” del pittore e scultore Nino Longobardi (Napoli 1953) uno dei protagonisti della pittura italiana degli ultimi anni.  Con un percorso che si snoda fra sale interne e spazi esterni di Castel del Monte – fatto erigere dall’imperatore Federico II di Svevia (di Hohenstaufen) nel XIII secolo – i visitatori possono apprezzare venti sculture non convenzionali e ironiche che hanno come tema dominante la morte. Diversi i materiali impiegati tra riproduzioni di ossa, arti, teschi,  bicchieri; un Cristo in Croce adagiato in terra, un’opera che simula le sembianze di un calco umano, è un riferimento a Fibonacci, mentre l’opera “Gute Schlafen Federico” è un tributo all’imperatore Federico II che giace su un talamo posato su una commistione di oggetti. L’esposizione è stata curata dal noto critico d’Arte Achille Bonito Oliva che ha così introdotto la nuova produzione artistica:

Con le opere di Nino Longobardi esposte a Castel del Monte e a Palazzo Sinesi, la morte torna in vita attraverso una rappresentazione che sdrammatizza il referto definitivo della scomparsa e ipotizza invece un suo riscatto mediante la sorpresa d’innesti sorprendenti e carichi d’ironia.

Achille Bonito Oliva

Primo allestimento: 27 aprile – 30 ottobre 2017

Luogo: Castel del Monte (Andria) / Palazzo Sinesi (Canosa di Puglia)

Curatori: Achille Bonito Oliva

Enti promotori: Polo Museale della Puglia

2017-08-01T18:26:50+00:00